Centri per l’impiego, ecco i requisiti minimi per le 4mila nuove assunzioni

0
102

i va dall’«operatore del mercato del lavoro», per il cui profilo sarà sufficiente il possesso del diploma di maturità, allo «specialista in mercato e servizi per il lavoro», per la cui mansione invece verrà richiesta la laurea. Ci sarà un test preselettivo se il numero dei candidati è tre volte maggiore ai posti messi a concorso; poi si passerà allo scritto (in base ai regolamenti regionali possono essere uno o due) e infine all’orale, dove si accerteranno anche inglese e conoscenze informatiche.
Le regioni hanno predisposto una bozza di documento di lavoro con elementi minimi comuni per espletare le procedure concorsuali finalizzate ad assumere i 4mila addetti dei centri per l’impiego; la seconda ondata di assunzioni previste dopo quella dei 3mila navigator, ancora in corso, per i quali, però, si sta procedendo per selezione attraverso Anpal Servizi e per titoli e colloquio. Nel documento predisposto dalle regioni, sono tre le aree dove saranno assunti i 4mila operatori dei Cpi: area amministrativa e delle politiche del lavoro, area informatica-statistica e area comunicazione-informazione.
Fonte: Il sole 24 ore
Leggi l’articolo

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here