Sgravi per l’assunzione di donne vittime delle violenze di genere

0
69

E’ stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale (27 giugno 2018, n. 147) una norma a favore dell’assunzione di donne vittime della violenza di genere.
Alle cooperative sociali (legge n. 381 del 1991) che assumono, con contratti a tempo indeterminato, a decorrere dal 1° gennaio 2018 e non oltre il 31 dicembre 2018, donne vittime di violenza di genere, inserite nei percorsi di protezione, debitamente certificati dai centri di servizi sociali del comune di residenza o dai centri anti-violenza o dalle case-rifugio, è riconosciuto l’esonero dal versamento dei complessivi contributi previdenziali a carico delle cooperative.
Prevista l’esclusione dei premi e contributi all’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (Inail) nel limite massimo di importo pari a 350 euro su base mensile. Resta ferma l’aliquota di computo delle prestazioni pensionistiche. L’agevolazione è concessa nel limite di spesa di un milione di euro, per 36 mesi, per ciascuno degli anni 2018, 2019 e 2020.
Fonte: La Stampa.it
Leggi l’articolo

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here