Vecchi voucher: rimborso prorogato al 30 giugno

0
191

Da oltre un anno a questa parte i buoni lavoro (c.d. voucher) non esistono più e i committenti/prestatori hanno dovuto adeguarsi alle nuove norme delineate dall’art. 54-bis del D.L. 24 aprile 2017, n. 50 (c.d. Manovra Correttiva), convertito successivamente in L. 21 giugno 2017, n. 96. L’eliminazione dell’istituto dei buoni lavoro è avvenuta per mano del D.L. 17 marzo 2017, n. 25, recante “disposizioni urgenti per l’abrogazione delle disposizioni in materia di lavoro accessorio nonché per la modifica delle disposizioni sulla responsabilità solidale in materia di appalti”, pubblicato in Gazzetta Ufficiale ed entrato in vigore il 17 marzo 2017.
Il provvedimento normativo appena citato all’art. 1, co. 1 ha disposto l’abrogazione degli articoli 48, 49 e 50 del D.Lgs. 15 giugno 2015, n. 81, recanti appunto la disciplina del lavoro accessorio. Mentre al secondo comma la norma prevede la possibilità che i buoni lavoro per prestazioni di lavoro accessorio richiesti alla data di entrata in vigore dello stesso decreto legge possano essere utilizzati fino al 31 dicembre 2017.
Fonte: LeggiOggi
Leggi l’articolo

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here