Voucher e appalti si volta pagina

0
542

Cancellati i voucher per aziende, famiglie e Pa, in tutti i settori, dalla ristorazione al commercio, dal turismo all’agricoltura. Ripristinata la piena responsabilità solidale nella catena degli appalti. Con 140 voti favorevoli, 49 contrari e 31 astenuti, l’Aula del Senato ha approvato il provvedimento di conversione in legge del decreto-legge n.25.
Alla Camera come al Senato la maggioranza ha respinto tutte le richieste di modifica al testo approvato dal governo con l’obiettivo di evitare lo svolgimento del referendum su voucher e appalti indetto dalla Cgil per il 28 maggio. Sarà la Corte di cassazione a decidere se dopo l’intervento legislativo sono venute meno le ragioni del referendum. «Essendo il testo corrispondente al quesito referendario» secondo la leader della Cgil, Susanna Camusso, la consultazione non si farà. Sono abrogati tre articoli del decreto attuativo del Jobs act sui voucher, prevedendo un periodo transitorio: i buoni lavoro già richiesti fino al 17 marzo (entrata in vigore del Dl), saranno utilizzabili fino al 31 dicembre 2017. Il Dl ha anche cancellato la preventiva escussione del patrimonio dell’appaltatore nelle controversie sui crediti di lavoro, ripristinando la piena responsabilità solidale nella catena degli appalti, senza la possibilità per le parti di derogare con la contrattazione collettiva.
Fonte: Il Sole 24 Ore
Leggi l’articolo

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here