Altri 2 miliardi di euro per Garanzia Giovani: Il rifinanziamento andrà dal 2017 al 2020

0
1083

Una buona notizia: la Commissione europea, nell’ambito della revisione del bilancio 2014-2020, ha proposto il rifinanziamento su scala europea del programma Garanzia Giovani per un totale di 2 miliardi di euro per il triennio 2017-2020. È la conferma della validità del programma che abbiamo sempre sostenuto e l’accoglimento di una richiesta più volte avanzata dal governo italiano. Ha ragione il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti, ad essere contento commentando la comunicazione che la Commissione europea propone alla decisione del Consiglio e del Parlamento europeo. L’Italia si è infatti spesa in prima persona per il raggiungimento dell’obiettivo. Ora è necessario fare il punto e passare alla fase tre: dopo l’attivazione dei giovani Neet (fase uno) e dopo la decisione di migliorare il rapporto tra iscritti a Garanzia Giovani e occupati (fase due), ora va fatto uno sforzo straordinario per garantire migliori risultati occupazionali e va lanciata una nuova campagna di comunicazione che indichi alle imprese i vantaggi della misura. Inoltre la riuscita di Garanzia Giovani e il rifinanziamento si dovrà integrare e raccordare con i prossimi interventi dell’Anpal, da cui dipende il coordinamento delle nuove politiche attive del lavoro.
Leggi l’articolo
Fonte: La Stampa.it

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here