Jobs Act: La Naspi penalizza gli stagionali

0
189

I danni del Jobs act non tardano a farsi notare. L’allarme stavolta è stato lanciato dalla Filcams Cgil e riguarda la Naspi, la nuova assicurazione sociale per l’impiego che verrà erogata in caso di disoccupazione involontaria a partire dal 1° maggio 2015.
Il decreto sul riordino degli ammortizzatori sociali (n.22/2015, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 4 marzo 2015), infatti, dimostra che la Naspi penalizza una categoria di addetti già fortemente fragili, come gli stagionali.”La Filcams Cgil – scrive il sindacato – ha dichiarato, fin da subito, che il Jobs act rappresentava un bluff e nascondeva molteplici insidie per i lavoratori. Ennesima riprova viene ora dal decreto. Nel solo settore del turismo, parliamo di circa 300.000 persone che operano in alberghi, bar, ristoranti, villaggi, stabilimenti balneari, campeggi. Con il vecchio sistema (Mini Aspi) i lavoratori stagionali, lavorando sei mesi, potevano contare, una volta rimasti disoccupati, su un sostegno al reddito per gli altri sei, riuscendo a percepire salario per un anno. Ora, con il nuovo sistema di calcolo, l’integrazione che potranno ottenere sarà di soli tre mesi, con un’evidente e inspiegabile danno”.

Leggi l’articolo
Fonte: Rassegna.it

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here