Resiste l’Europa, le esportazioni italiane tornano a crescere

0
689

Dopo due cali consecutivi e un primo trimestre in rosso, mai verificatosi dal 2009, ad aprile le esportazioni italiane tornano a crescere.
Determinante è l’inversione di tendenza in Europa, che dopo il crollo di quasi dieci punti a marzo si riprende con un +3,1% che riduce solo in parte il più robusto +6,1% dei paesi extra-Ue.
In Europa tornano a crescere gli acquisti dalla Germania (+2,4%) e dalla Francia (+1,9%) ma a sorprendere maggiormente è forse il balzo della Spagna, che pur alle prese con una profonda recessione e un tasso di disoccupazione quasi triplo rispetto a quello italiano aumenta gli acquisti dei nostri prodotti del 3,9 per cento.
Tra i settori il mini-rimbalzo è abbastanza diffuso con una crescita a doppia cifra su base tendenziale per alimentare, pelle, farmaceutica e aumenti significativi per mobili, abbigliamento e gomma. Meno brillanti, ma comunque positivi, beni strumentali e macchinari mentre i prodotti in metallo cedono qualche decimale.
Una spinta determinante al risultato di aprile, responsabile per quasi un punto di crescita, arriva dal comparto farmaceutico in Belgio, paese che nel trend annuo, grazie a questo settore, vede crescere gli acquisti dall’Italia del 30,2 per cento.
Non cambia invece ad aprile il trend delle importazioni, ancora in calo del 2,6%, con il risultato di spingere l’avanzo commerciale del mese vicino ai due miliardi di euro, a fronte di un passivo di 250 milioni nello stesso mese del 2012.
Fonte: Il sole 24 ore

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here