Al gruppo Salini la commessa per un impianto idrico da 250 milioni di euro in Nigeria

0
717

Il gruppo Salini, attraverso la controllata Salini Nigeria Ltd, rende noto di essersi aggiudicato il progetto commissionato dalla Lagos Water Corporation, la più grande utility del settore in Africa, per la realizzazione dell’impianto Adiyan Waterworks Phase II per un valore di circa 250 milioni di euro. Il progetto, situato nella località di Adiyan nei pressi di Lagos, capitale economica della Nigeria, prevede la realizzazione di un importante impianto per la potabilizzazione dell’acqua prelevata dall’Ognun River e comprende anche una stazione di pompaggio sul fiume ed una condotta di adduzione in ghisa della lunghezza di 8,2 chilometri e del diametro di 1.600 millimetri.

La capacità di trattamento sarà di circa 340 mila metri cubi/giorno. L’impianto, da realizzarsi nella forma design & build, si è rilevato competitivo per il contenimento dei costi di gestione e manutenzione, notoriamente elevati. I lavori avranno una durata di 36 mesi.

La realizzazione dell’impianto di Adiyan «porterà benefici per la città di Lagos». Sarà incrementata la quantità di acqua potabile destinata al consumo quotidiano, migliorandone la qualità rispetto ad oggi. La città beneficerà inoltre del consueto aumento di occupazione e di indotto sia durante i lavori di costruzione che a regime. Il gruppo Salini è presente in Nigeria da oltre 10 anni con commesse in corso di realizzazione in diverse aree del Paese, del valore complessivo di oltre 1,5 miliardi di euro, nei settori stradale, edilizio, infrastrutturale ed idroelettrico. Il gruppo Salini è passato di recente alla guida del general contractor Impregilo.
Fonte: Il sole 24 ore

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here