Si spacciavano per l’Agenzia delle Entrate

0
135

Smascherato tentativo di phishing
Attraverso una comunicazione inoltrata via mail si spacciavano per impiegati dell’Agenzia delle Entrate, con tanto di nome e logo ufficiale. Coloro che ricevevano l’avviso, il cui oggetto era “Notifica di rimborsi fiscali”, erano invitati a scaricare e compilare un modulo per ottenere un presunto rimborso: peccato che, tra le informazioni richieste, vi erano anche tutti i dati della carta di credito.
La Direzione Regionale della Lombardia ha ricevuto parecchie segnalazioni di questo tentativo di phishing, ovvero della truffa informatica, in particolare dai cittadini provenienti dalle province di Bergamo, Brescia, Como, Lodi, Milano, Monza e Varese: immediato dunque l’invito a tutti coloro che ricevessero la mail di eliminarla il prima possibile, senza aprire l’allegato.
L’Agenzia delle Entrate informa di essere naturalmente del tutto estranea al fatto e ricorda ai contribuenti che possono consultare il sito internet per prendere visione delle corrette modalità per ricevere un rimborso fiscale con l’accredito su conto corrente. In nessun caso l’Agenzia richiede informazioni sulle carte di credito.
Fonte: Il Giorno.it

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here